Festival In evidenza

Alla riscoperta del tempo: torna il ParmaJazz Frontiere Festival

14 settembre: è stata presentata presso la Casa della musica di Parma la XXVII edizione del ParmaJazz Frontiere Festival. Erano presenti, oltre al Direttore Artistico Roberto Bonati, Lorenzo Lavagetto Assessore alla Cultura del Comune di Parma, Alessandro Puglisi Dirigente Casa della Musica del Comune di Parma, Maria Laura Bianchi  Vice Presidente Fondazione Cariparma, Luca Trentadue Consigliere Generale Fondazione Monteparma, Paola Cirani Direttrice Biblioteca Palatina Complesso Monumentale della Pilotta, Carlo Lo Presti Coordinatore Area Ricerca e Pubblicazioni Conservatorio A.Boito, Riccardo Mascia Responsabile Erasmus Conservatorio A.Boito, Maria Federica Maestri Direttrice Artistica Lenz Fondazione, Angelica Dallara Vice Presidentessa Dallara S.p.a., Lorenzo Cardarelli Preside – Liceo A.Bertolucci e Loredana Scianna per Segnali di vita _ Il rumore del lutto.

Torna con la sua XXVII edizione ParmaJazz Frontiere Festival, l’appuntamento annuale con la frontiera dei suoni e le proposte elaborate dal direttore artistico Roberto Bonati. Fra il 17 Settembre e il 6 Novembre la città di Parma e i suoi luoghi quali Casa della Musica, Complesso Monumentale della Pilotta-Teatro Farnese e Voltoni del Guazzatoio, Ridotto del Teatro Regio, Abbazia Di Valserena-CSAC, Ape Parma Museo, Lenz Fondazione, Dallara Academy, Associazione Remo Gaibazzi, verranno attraversati dalle suggestioni di un mix calibrato tra grandi ospiti, nuove scoperte e produzioni del Festival. Centrali in questa edizione, che porta il titolo di Movimenti, declinazione all’occidente.