In corso

Esce su chili Fuori Campo: finzione o realtà?

In uscita su CHILI Fuori campo, il cortometraggio per la regia di Giorgio Chiantanese e sceneggiatura di Luca Bocci – prodotto da Fourchetta e distribuito da Emera Film – che vuole raccontare la ferocia di una vita che è di fatto finzione e di una finzione che diventa unica vita reale. Vincitore di molti premi al Clapperboard Golden Festival è stato in selezione ufficiale al Santorini Film Festival e al Night of Comedy Shorts. Il corto è distribuito da Emera Film.

Protagonisti del corto sono Alessandro De Filippis nei panni di Antonio, Matteo Maria Dragoni in quelli di Franco ed Elena Elisa Miotto in quelli di Patricia. 

La casa di produzione – giovanissima, un team nato in ambito spot ma con il cinema come obiettivo – ha fatto della passione per lo storytelling il proprio valore aggiunto: “La troupe di questo progetto è formata da tutti i professionisti che hanno circondato in questi anni la nostra attività principale: la creazione di spot per web e TV. Ma a questo punto ci sembrava fosse arrivato il momento di fissare in un lavoro per il cinema – se pur partendo da un corto – i mille pensieri, le tante immagini assorbite. Abbiamo insomma deciso di dar voce in modo creativo ad un’idea molto forte che avevamo nella pancia e nel cuore.” 

Ispirati dai protagonisti di The Truman Show, Bojack Horseman,  ma anche dalle inquadrature suggestive di italianissimi come La grande bellezza o Perfetti sconosciuti, le riprese hanno luogo a Roma fra Fontana di Trevi, la casa del protagonista che affaccia su questo storico panorama capitolino e il Cimitero Laurentino.

IL REGISTA

Giorgio Chiantese nasce a Roma il 3 agosto del 1997, si diploma al “Liceo Scientifico Malpighi” nel 2016 ed a 22 anni conquista la Laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo presso l’Università la Sapienza di Roma. All’età di 15 anni scopre il mondo della fotografia grazie ad una canon entry level che lo accompagnerà anche in ambito professionale nei suoi primi anni. Riesce a far appassionare dei suoi compagni di classe al mondo dell’audiovisivo e dello storytelling, sperimentando insieme a loro lo strumento video in ambito social e comunicativo.

Nel corso degli anni successivi inizia a farsi notare dalle realtà più all’avanguardia del settore fino a che, nel 2018, gli viene affidata la realizzazione del Docufilm “The Golden Cage” in collaborazione con Fox Sport.

Nel 2019 insieme agli stessi amici del liceo con cui tutto è iniziato ha fondato una società di produzione creativa “Fourchetta”, specializzata per lo più nella realizzazione di spot commerciali e storytelling. Grazie a questa struttura aziendale nel 2021 riusciranno ad auto-prodursi il loro primo Cortometraggio “Fuori Campo”.

SINOSSI

Antonio, noto attore italiano, è stato da poco liquidato dalla sitcom Una stanza per cinque, all’interno della quale copriva le vesti di Rocco, il protagonista. In seguito al successo nazionale ed internazionale che questa parte gli ha garantito, l’ego di Antonio ha raggiunto misure al limite della megalomania. Depresso, isolato in casa da giorni a causa dell’allontanamento forzato da quel mondo, Antonio cade in un alcolismo recidivo, non riuscendo a trovare altro passatempo se non quello di accumulare dosi massive di binge-watching della serie TV della quale non fa più parte. Una sera come le altre, Franco, suo amico e anch’egli ex-attore, lo passa a trovare a casa, accompagnato da Patricia, che si scoprirà essere una escort pagata dallo stesso Franco per fingersi la sua ragazza. Durante la cena con i due, con crescente insistenza, Antonio inizia a sentire il suono di strane risate, le stesse che venivano registrate e inserite all’interno della sitcom per scandire i tempi comici. Al limite della follia e dell’esaurimento nervoso, avvertirà sempre più labile il confine fra reale e fittizio, fra commedia e verità.